Just Knock: un nuovo portale per cercare (e trovare) lavoro

La rete ha rivoluzionato numerosi aspetti della nostra vita, non ultimo, quello della ricerca di lavoro. Se un tempo chi era alla ricerca di un impiego doveva fare la spola tra i vari uffici di collocamento (oggi Centri per l’Impiego) o scartabellare tra gli annunci che venivano pubblicati in fondo ai giornali, al giorno d’oggi esiste una pletora di siti web che sono specializzati nell’incontro domanda-offerta.

Ce ne sono di focalizzati su certe tipologie di lavoro, altri che coprono l’intero territorio nazionale o considerano addirittura offerte di lavoro che vengono dall’estero, altri che reclutano freelance per committenti privati. Insomma ce n’è davvero di ogni genere, ma, ahinoi, questo non rende affatto più semplice la ricerca di lavoro. Forse ad ognuno di voi sarà capitato di inviare un curriculum online e di non ricevere nessuna risposta, nemmeno il canonico “le faremo sapere”. E se si rivoluzionasse il sistema secondo il quale la domanda e l’offerta si incontrano? È quello che ha pensato una giovane milanese di 26 anni, Marianna Poletti, che ha ideato il sito web “Just Knock”. Il solito sito di annunci di lavoro? Non proprio, visto che in questo caso non è il proprio curriculum vitae che si sottopone al potenziale datore di lavoro, ma solo la propria idea imprenditoriale. Un’idea che non abbia né volto né corpo può essere valutata in assoluta libertà, senza alcun pregiudizio: solo se è buona verrà premiata. Questa singolare formula a Marianna è venuta in mente, come ha raccontato lei stessa, mentre studiava allo IED (Istituto Europeo di Design) di Milano. Si è resa conto che moltissimi progetti, studiati magari fin nei minimi dettagli, finivano inevitabilmente cestinati poiché non esisteva un luogo adatto in cui “pubblicizzarli”, farli conoscere, metterli a disposizione di potenziali investitori interessati all’idea. Così si è messa a riflettere sulla possibilità di creare tale luogo insieme ad una sua collega di corso, Arianna Marin. Il problema principale che si creava era quello relativo alla tutela della proprietà intellettuale. Le due ragazza si sono così messe a studiare ed hanno coinvolto un terzo soggetto, Luigi Passera, per sviluppare il portale informatico strutturato esattamente come desiderato. In questo modo è nata la versione beta di Just Knock (che in inglese vuol dire “basta solo bussare”). Il sito funziona facendo incontrare domanda ed offerta senza basarsi, come accade di solito, su degli algoritmi quantitativi, ma solo sull’aspetto qualitativo. Se un’azienda trova che un’idea è buona e gli piace, il portale lo mette in contatto con il suo creatore. La proprietà intellettuale del progetto resta tutelata. L’avventura di Just Knock è cresciuta nel 2015 quando ne è stata sviluppata una nuova versione che ha portato ad un primo importante successo. La Adidas, nota azienda che opera nel settore sportivo, ha infatti individuato un progetto di marketing che ha trovato interessante e ha contattato colui che lo ha stilato. Si tratta di un giovane studente di economia che ora potrà accettare o meno di lavorare con Adidas, ma che di certo ha tra le mani una grande opportunità. L’uso di Just Knock è completamente gratuito sia per i potenziali datori di lavoro che per chi si iscrive per proporre una sua idea. L’unica tariffa imposta è nel momento in cui si decide di adottare un progetto, ed è di 160 euro. Marianna ha detto che questa è una cifra più che ragionevole per un’intermediazione come quella offerta dal suo innovativo portale.